Venerdì post cinerum anno A ( il digiuno )

 

 

“QUANDO LO SPOSO SARA’ LORO TOLTO, ALLORA DIGIUNERANNO” Mt 9, 14-15

+ Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, si avvicinarono a Gesù i discepoli di Giovanni e gli dissero: «Perché noi e i farisei digiuniamo molte volte, mentre i tuoi discepoli non digiunano?».
E Gesù disse loro: «Possono forse gli invitati a nozze essere in lutto finché lo sposo è con loro? Ma verranno giorni quando lo sposo sarà loro tolto, e allora digiuneranno».
Parola del Signore

Gesù si presenta come lo sposo e i suoi discepoli come gli invitati al banchetto nuziale. Possono gli inviati digiunare mentre lo sposo è con loro? No di certo. È come se Gesù dicesse a quanti lo stanno interrogando: “È un momento particolare quello che stanno vivendo i miei discepoli. La loro gioia di aver trovato un Maestro è così grande, da potersi paragonare alla gioia degli invitati a nozze. Come non si può chiedere agli invitati di digiunare, così non lo si potrà chiedere ai miei discepoli. È questo però un momento transeunte. Domani lo sposo sarà loro tolto e allora digiuneranno”.  Fonte: sito papaboys

E’ questo il tempo  in cui la Chiesa digiuna per attendere il ritorno del suo Amato.   Fonte : Messalino Sulla tua Parola Genn.Febbr 2013

Potrebbero anche interessarti :

Video  Feste e tempi forti >>
Quaresima anno B>>
Quaresima anno C >>
Curiosità sui nomi >>
Vivi l’Anno Liturgico >>
Lavoro on line >>

 

 

 

 




Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *