San Vincenzo Ferreri

 

 

Vincenzo Ferreri, in catalano Vicent Ferrer, (Valencia, 23 gennaio 1350 – Vannes, 5 aprile 1419), fu un religioso e predicatore apocalitticonativo del regno di Valencia, appartenente all’ordine dei Domenicani.

Si adoperò in modo particolare per la composizione dello scisma d’Occidente, militando nel partito benedettista fino alla revoca dell’obbedienza al “papa Luna” da parte del re d’Aragona. Fu proclamato Santo da Papa Callisto III nel 1455.

Predicatore di grandissima fama, era dotato di un forte carisma personale, godendo dell’attenzione delle masse come di quella dei potenti; girò gran parte dell’Europa a piedi, e condusse un modello di vita austero. Insigne studioso, scrisse molti trattati, tra cui il “Trattato della vita spirituale” e una raccolta di sermoni che fu strumento di formazione ed evangelizzazione per generazioni di religiosi sino ai nostri giorni.

Dopo la sua morte, tuttavia, furono soprattutto i prodigi operati per sua intercessione che ne diffusero la fama. È l’unico santo della Chiesa ad essere stato proclamato tale con il riconoscimento di più di ottanta miracoli, testimoniati da migliaia di deposizioni al suo processo di canonizzazione. Secondo i suoi agiografi «era un miracolo quando non faceva miracoli».[3]Ne avrebbe compiuto decine e decine al giorno: malati guariti, indemoniati liberati, morti risuscitati, peccatori, eretici e non-cristiani convertiti. Tra i molti miracoli che lo vedono protagonista nelle leggende, sono due quelli che lo resero particolarmente noto: l’aver portato la pioggia sui campi colpiti da siccità e l’aver salvato un muratore da una caduta.[4] Per questa ragione l’intercessione del santo è invocata dai contadini per i benefici del raccolto, ed è anche patrono dei muratori. Viene pregato contro i fulmini e i terremoti, per allontanare le malattie, soprattutto gravi.

Ancora oggi la devozione per questo santo medievale è assai diffusa in tutto il mondo, in particolare nelle zone che hanno avuto contatti con l’Ordine Domenicano o con gli spagnoli (America Latina). Tra queste vi è anche l’Italia (in particolare nelle regioni meridionali del Paese), dove spesso è considerato quasi come un santo italiano.

fonte: Wikipedia

san vincenzo

Ti potrebbe interessare anche 

Curiosità sul nome:    Vincenzo >>




Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *