Profitto

 

 

Il profitto (dalla lingua latina proficere: “andare oltre”, “giovare”) o lucro, in economia è l’utile (o “guadagno”, indicato con G) che si ottiene da una certa attività economica (commerciale, finanziaria o produttiva).

Il concetto di profitto è una nozione definita in maniera non condivisa: tra contabili ed economisti vi sono, infatti, delle differenze nei metodi di calcolo. Gli economisti marxisti si riferiscono, poi, al profitto per l’imprenditore come alla differenza fra il valore del lavoro di un dipendente e la paga che il lavoratore percepisce per quel lavoro.

Il termine profittabilità si riferisce all’ammontare di profitto relativo all’ammontare di un investimento ed è spesso misurato come tasso di profitto o tasso di ritorno dell’investimento (ROI).
La curva di isoprofitto è utilizzata in microeconomia per indicare tutte le combinazioni di input-output in grado di realizzare un determinato profitto.

Ti potrebbe interessare anche

null




Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *