Madonna delle Grazie

Madonna delle Grazie

 

Il titolo va inteso sotto due aspetti:

  • Maria Santissima è Colei che porta la Grazia per eccellenza, cioè suo figlio Gesù, quindi Lei è la “Madre della Divina Grazia”.
  • Maria è la Regina di tutte le Grazie, è Colei che, intercedendo per noi presso Dio “Avvocata nostra”, fa sì che Egli ci conceda qualsiasi grazia: nella teologia cattolica si ritiene che nulla Dio neghi alla Santissima Vergine.

Specialmente il secondo aspetto è quello che ha fatto breccia nella devozione popolare: Maria appare come una madre amorosa che ottiene tutto ciò che gli uomini necessitano per l’eterna salvezza. Tale titolo nasce dall’episodio biblico noto come “Nozze di Cana”: è Maria che spinge Gesù a compiere il miracolo, e sprona i servi dicendo loro: “fate quello che Lui vi dirà”.

Lungo i secoli, moltissimi santi e poeti hanno richiamato la potente opera di intercessione che Maria opera tra l’uomo e Dio. Basti pensare a:

  • San Bernardo, che nel suo Memorare dice “non s’è mai udito che qualcuno sia ricorso a te e sia stato abbandonato”.
  • Dante nel XXXIII Canto del Paradiso s:Divina Commedia/Paradiso/Canto XXXIII mette in bocca a San Bernardo una preghiera alla Vergine poi divenuta famosa:

La Chiesa Cattolica celebra la festività della Madonna delle Grazie il 31 maggio, commemorando la Visitazione di Maria ad Elisabetta. Anticamente e in molte località ancora oggi la festa si svolgeva il lunedì in Albis, poi il 2 luglio e ancora oggi, nella maggior parte delle località nelle quali è venerata la Madonna delle Grazie, la si continua a festeggiare in tale giorno; altrove la festività ricorre il 26 agosto oppure, con data mobile, la terza domenica dopo Pentecoste. Per correttezza cronologica, la Sacra Congregazione dei Riti ha fissato la festa in tale data onde creare il nesso tra le ricorrenze evangeliche celebrate, nella loro consecuzione storica, l’Annunciazione il 25 marzo, la Visitazione il 31 maggio e la Natività di San Giovanni Battist il 24 giugno. In questo modo la Chiesa ha voluto completare il mese di maggio, consacrato dalla devozione popolare alla Vergine Maria.

L’onomastico si festeggia il 2 luglio e lo festeggiano le persone che portano il nome di: Grazia, Graziella, Maria Grazia, Grazia Maria, Graziana e Graziano ma viene festeggiato in molte città anche l’8 settembre. (ma esiste anche San Graziano di Tours, 18 dicembre), Orazio.

La Madonna delle Grazie è patrona e protettrice di molte città, paesi e località italiane ed esistono numerosi santuari che le sono dedicati.

  • Alcuni luoghi dove si festeggia il 2 Luglio

Verbicaro   in provincia di Cosenza

Aidone, comune in provincia di Enna

Albano di Lucania, comune in provincia di Potenza

Avellino

Benevento e in tutto il Sannio

Butera, in provincia di Caltanissetta

Capriglia, frazione del comune di Pellezzano, provincia di Salerno.

Casamarciano, paese in provincia

Castel San Giorgio, località Aiello, in provincia di Salerno

Curinga, comune in provincia di Catanzaro

Furci Siculo

Gela, Largo Cappuccini,

Licodia Eubea

Panza, isola d’Ischia

  • Piscinola, quartiere periferico collinare a nord di Napoli
  • Pezzo, quartiere di Villa San Giovanni (RC

San Mauro la Bruca, provincia di Salerno: 2 luglio

  • San Nicola Arcella, provincia di Cosenza
  • San Pietro in Amantea, provincia di Cosenza
  • Scai-Varoni (Amatrice), in provincia di Rieti
  • Teramo, in provincia di Teramo
  • Tresilico, frazione del comune di Oppido Mamertina, provincia di Reggio Calabria
  • Vallo della Lucania, in provincia di Salerno

·  Vastogirardi, in provincia di Isernia .

fonte : Wikipedia

Madonna delle Grazie

T i potrebbe interessare anche 

Curiosità sul nome :   Grazia >>




 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *