Luoghi da visitare ( Taormina )

Luoghi da visitare (Taormina)

Taormina (Taummina in siciliano) è un comune italiano di 11.086 abitanti[2] situato nella Città metropolitana di Messina, in Sicilia.

È uno dei centri turistici internazionali di maggiore rilievo della regione siciliana, conosciuta per il suo paesaggio naturale, le bellezze marine e i suoi monumenti storici.

DSCI1176                           DSCI1175
Il Duomo di Taormina è una chiesa medievale dedicata a San Nicola di Bari situata lungo il corso Umberto nelle vicinanze di Porta Catania.

L’imponente costruzione medievale fu eretta nel XIII secolo sui resti di una chiesa dedicata a San Nicola di Bari. L’edificio subì numerose riedificazioni nel corso del XV e XVI secolo. La struttura è semplice, a croce latina, con tre navate e tre absidi. La navata centrale è sostenuta da sei colonne di marmo rosa di Taormina con dei capitelli con motivo a foglia e squama di pesce. Si pensa che queste possano provenire dal teatro greco-romano taorminese[1]. Il soffitto è caratterizzato da grandi travi in legno con mensole intagliate con motivi arabi resi in gusto gotico.

Per la severità architettonica della costruzione medievale e gli elementi di fortificazione esterni, la chiesa viene soprannominata “la cattedrale fortezza“. La facciata è infatti caratterizzata dalla merlatura a corona mentre sul retro si erge la torre a bastione sulla quale sono state collocate le campane nel 1750.

Di notevole pregio il portale principale restaurato nel 1936 ed il grande rosone centrale d’ispirazione rinascimentale.

Nel 1948 l’architetto napoletano Armando Dillon completò il restauro della chiesa rimettendo in luce le primitive strutture delle arcate dell’abside della chiesa e ripristinando le coperture a terrazzo sulle navate laterali.La chiesa è stata elevata alla dignità di basilica minore il 6 febbraio 1980 da Papa Giovanni Paolo II[2]. ( Fonte : Wikipedia )
Il  Teatro antico di Taormina  o   teatro di Tauromenion avrebbe un’origine ellenistica – sulla base dei pochi documenti archeologici potrebbe essere del III secolo a.C.[1][2] – ma si presenta totalmente romano nel suo aspetto oggi visibile…. Esso  risulta scavato nella roccia e la scena ha per sfondo il mar Ionio e l’Etna. Ha un diametro massimo di circa 109 metri ed un’altezza di circa 20 metri. La cavea è suddivisa in nove settori da otto scale che consentono l’accesso degli spettatori. La stessa è circondata, nella parte alta, da una doppia galleria ad archi sorretti all’esterno da dei semplici pilastri e all’interno da colonne di marmo. Il fondo della scena, di epoca romana e parzialmente aperto al centro, è delimitato da un muro sul cui sfondo sono adagiate alcune colonne residue in marmo che fanno comprendere come dovesse essere in origine. Il teatro, oggi, ha una capienza agibile di 4500 posti a sedere.

Il teatro oggi
A partire dagli anni cinquanta il teatro è stato impiegato come struttura teatrale all’aperto per varie forme di spettacolo che spaziano dal teatro ai concerti, dalle cerimonie di premiazione del David di Donatello ai concerti sinfonici, dall’opera lirica al balletto. Dal 1983 è sede di Taormina Arte, manifestazione di spettacoli che si svolge tutti gli anni nel periodo estivo, e del Taormina Film Fest. Il teatro è stato anche sede di alcune riprese del film La dea dell’amore di Woody Allen  (fonte : Wikipedia )

 

La  Chiesa di S. Giuseppe, in stile barocco, costruita fra il 1600 e il 1700, domina la Piazza  IX Aprile ed è situata accanto alla Torre dell’Orologio o Torre di mezzo, costruita nel XII  sec,  che separa il borgo medievale dalla parte classica  ed ellenistica. 

Chiesa S. Giuseppe        torre dell'orologio

Foto di Patrizia Ritondale                                                                                Foto di Rosalinda

 

E  per chi ama la tranquillità ed il verde…ci sono i Giardini della Villa che, dal 1922, appartiene al Comune.In passato  fu invece abitata dalla scozzese  Lady Florence Trevelyan, nobildonna  che arrivò a Taormina nel 1884 e ne sposò il sindaco .E’ grazie  a lei che, passeggiando  in questi giardini di stile ingese,
tra ibiscus, bouganville, magnolie  e sterlizie, si possono anche osservare le cosiddette  victorian  follies :
villa taormina sterlizie      victorian follies 1               villa comunale Taormina
victorien follies 3    20160410-0038           victorien follies 2

foto di Rosalinda

 

 

Potrebbero  interessarti anche :

Altri luoghi da visitare >>

Video Taormina,centro storico >>



Share Button

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *