Giovedì I Settimana di Avvento anno A ( La volontà del Padre…)

 

 

CHI FA LA VOLONTA’ DEL  PADRE  MIO, ENTRERA’ NEL REGNO DEI  CIELI  Mt 7,21 24.27 

+ Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Non chiunque mi dice: “Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli.
Perciò chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, sarà simile a un uomo saggio, che ha costruito la sua casa sulla roccia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ma essa non cadde, perché era fondata sulla roccia.
Chiunque ascolta queste mie parole e non le mette in pratica, sarà simile a un uomo stolto, che ha costruito la sua casa sulla sabbia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed essa cadde e la sua rovina fu grande».

Parola del Signore

“…Una casa, appunto, che non è costruita sulla roccia ed è destinata a franare: «Questa figura della roccia si riferisce al Signore. Isaia, nella Prima Lettura, lo dice: “Confidate nel Signore sempre, perché il Signore è una roccia eterna!”. La roccia è Gesù Cristo! La roccia è il Signore! Una parola è forte, dà vita, può andare avanti, può tollerare tutti gli attacchi, se questa parola ha le sue radici in Gesù Cristo. Una parola cristiana che non ha le sue radici vitali, nella vita di una persona, in Gesù Cristo, è una parola cristiana senza Cristo! Quando le parole cristiane sono senza Cristo incominciano ad andare sul cammino della pazzia»…  Papa Francesco 

Potrebbe anche interessarti :

Pensieri di Papa Francesco >>
Video Feste e Tempi Forti >>
Vivi l’Anno liturgico >>
Riflettiamo >>
Tempo di Avvento >>

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 




Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *