Anselmo

Anselmo

Il nome ci accompagna sin dalla nascita, ci caratterizza, identifica e distingue

                                                   Scopri alcune curiosità sui nomi

A   B   C   D     F   G   I   J   K   L   M   N   O   P   R   S   T   U   V  W   Z

 

A verde

 

A   more      per   la

N   atura,

S   ensibilità    ed

E   ntusiasmo, fanno   di

L   ui     una   persona

M  olto

O   riginale.

 

 

Significato: elmo di Dio
Origine: germanica
Onomastico: 21 aprile
Nomi alterat: Anselmino, Selmo, Selmino.
Nomi femminili: Anselma, Anselmina, Selma

Santi e Beati:

Sant’Anselmo d’Aosta (1033-1109), noto anche come Anselmo di Canterbury, dottore della Chiesa, morto nel 1109, festeggiato il 21 aprile.
Sant’Anselmo, martire Brescia, festeggiato il 12 gennaio;
Beato Anselmo, carmelitano di Thabor, commemorato il 14 agosto.
Beato Anselmo di Montefalcone, commemorato il 7 settembre.
Personaggi noti:

Anselmo da Baggio, divenuto papa con il nome di Alessandro II.(Baggio, 1010/1015 – Roma, 21 aprile 1073);
Anselmo Guarraci, politico.
Anselmo Bersano, musicista;
Anselmo Robbiati, calciatore.
Curiosità:

Il prode Anselmo è il protagonista della parodia La partenza del crociato di Giovanni Visconti Venosta.
L’anselmino è una moneta coniata a Mantova e recante l’effigie del protettore della città, Sant’Anselmo di Lucca.
La canzone di George Michael Please send me someone è stata rinominata anche Anselmo’s song, essendo stata dedicata dal cantante al suo compagno scomparso Anselmo Feleppa.

Abbinati :

Piatto : Crostata di mele  e  marmellata di  pesche

Colore: verde

Numeri: 8 – 43

Fin dall’Alto Medioevo il nome si distribuì in tutta Italia, introdotto da Longobardi e Franchi. La forte diffusione in ambiente cristiano risale al culto per numerosi S anti così chiamati, come S. A. d’Aosta (1033-1109), teologo e dottore della Chiesa, arcivescovo di Canterbury; S. A. da Lucca, canonista, detto il Giovine, che si festeggia il 18 marzo; S. A. martire a Brescia; un beato A. dell’Ordine dei Predicatori e un beato A. carmelitano di Thabor. L’onomastico si festeggia anche il 12 gennaio, il 3 marzo, il 14 agosto e 7 settembre. Vive in un giardino fiorito del quale non si stanca mai di ammirare le bellezze e di gustarne i piaceri. Entusiasmo e vivacità lo caratterizzano. Rifugge dalle complicazioni della vita e dalla confusione delle grandi città. Si interessa a tutto e a tutti ed è un marito amorevole e un padre sempre attento.



Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *