Anastasia

 

Anastasia

Il nome ci accompagna sin dalla nascita, ci caratterizza, identifica e distingue

                                                   Scopri alcune curiosità sui nomi

A   B   C   D     F   G   I   J   K   L   M   N   O   P   R   S   T   U   V  W   Z

 

A

 

A    volte     è   
N    otevolmente
A    udace. Altre     è 
S    ilenziosa  e  
T    ranquilla. A  volte    è 
A    ntipatica      e   
S    uperba.  Altre   è
I     nfinitamente 
A    morevole.

 

 

Significato: risveglio
Origine: greca
Onomastico: 15 aprile
Santi:

Sant’Anastasia da Roma, martire (15 aprile)
Sant’Anastasia Nikolaevna Romanova martire venerata dalla Chiesa ortodossa e festeggiata il 17 luglio.
Sant’Anastasia detta la Maggiore, commemorata il 29 ottobre.
Sant’Anastasia di Sirmio, festeggiata il 25 dicembre.
Personaggi: La Granduchessa Anastasija Nikolaevna Romanova (rus. Анастасия Николаевна Романова; Peterhof, 17 giugno 1901 – Ekaterinburg, 17 luglio 1918);

Anastasia Myskina, tennista.
Letteratura:

Anastasia è il nome di una delle città immaginarie che lo scrittore Italo Calvino descrive nella sua opera le Le città invisibili.
Curiosità:

Albert Anastasìa è il cognome americano di Umberto Anastasio (1902 – 1957), esponente di spicco della malavita italo-americana nel secondo quarto del XX secolo.
Sant’Anastasia è un comune in provincia di Napoli, mentre Motta Sant’Anastasia è un comune in provincia di Catania.
Sant’Anastasia è un titolo cardinalizio, istituito nel II secolo da Papa Evaristo
824 Anastasia è un asteroide del sistema solare
La spada Anastasia è una delle armi disponibili in Final Fantasy XII: Revenant Wings

Abbinati

Piatto : Tagliatelle   di Antonella 

Colore: verde

Numeri: 4 – 67

Il nome Anastasia veniva imposto dagli antichi cristiani ai pagani che si convertivano attraverso il battesimo. E’ diffuso in tutta Italia e accentrato a Roma, in Campania e in Puglia, particolarmente al femminile. L’onomastico si festeggia in memoria di S. Anastasia martire a Roma sotto Nerone. La sua cultura e la sua riservatezza la pongono spesso in una posizione di giudice che la rende antipatica. Altre volte si dimostra gioiosa e provocatoria al limite della molestia.

 



Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *