Alice

Il nome ci accompagna sin dalla nascita, ci caratterizza, identifica e distingue

                                                   Scopri alcune curiosità sui nomi

A   B   C   D     F   G   I   J   K   L   M   N   O   P   R   S   T   U   V  W   Z

Alice

A

 

A  mabile

L  ungimirante

I   ntelligente

C  uriosa

E  ffervescente

 

 

Significato: di bella presenza
Origine: germanica
Onomastico: 5 febbraio
Personaggi:

Alice è un personaggio dei Pokémon;
Alice Ford è un personaggio dell’opera di Giuseppe Verdi Falstaf;
Alice Solari è un personaggio della serie televisiva Un medico in famiglia;
Alix Harrower, più nota come Bulleteer, personaggio dei fumetti DC Comics.

Musica:
Alice è il titolo di una canzone di Francesco De Gregori, dell’album Alice non lo sa;
Alice è il titolo di una canzone di Avril Lavigne, colonna sonora del film Alice in Wonderland.

Film:

Alice nel Paese delle Meraviglie (1999) di Nick Willing;
Alice è in paradiso (2002) diretto dal regista Guido Chiesa;
Alice nelle città (Alice in den Städten, 1974) di Wim Wenders.

Toponimi:

291 Alice è un asteroide della fascia principale.
Altro:

Alice è un nome che viene comunemente usato in crittografia.
Abbinati:

Piatto:   pizza con cime di rape e salsiccia  

Colore:  azalea

Numeri:   3 – 23

 

La base lontana del nome, identica a quella che ha dato origine al nome Adelaide, è il germanico Athalaid, divenuto però Alis in francese antico, latinizzata successivamente in Alicia. Altre interpretazioni etimologiche farebbero risalire il nome anche al greco Alikè,’creatura del mare, ninfa’. Diffuso soltanto nel Nord e nel Centro, appartenne a personaggi francesi del Medioevo, tra cui Alice del Monferrato, Alice di Champagne regina di Cipro, Alice di Borgogna contessa di Savoia e Alice regina di Francia. Nel Medioevo era assai popolare il personaggio della bella Alis in alcuni romanzi francesi; ma una straordinaria e fulminea diffusione del nome si ebbe a partire dal 1865 per la fama del romanzo fantastico del matematico e scrittore inglese L. Carrol “Alice nel paese delle meraviglie”, straordinario libro per l’infanzia tradotto in moltissime lingue. In ambienti cristiani il nome si diffuse grazie al culto di santa Alice badessa in Germania, morta nel 1015. Alice è un paradosso vivente: verità e menzogna, presenza e assenza, grandi slanci e momenti di pigra inattività. Ma persegue uno scopo con tutta la tenacia possibile, con l’aiuto di un temperamento stravagante, vivace e lungimirante. Il fascino che sprigiona le deriva dalla vitalità psicologica e fisica, dalla tenerezza che sa esprimere e dall’indubbia intelligenza.




Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *